Da oltre dieci anni mi occupo di consulenza "day by day" e assistenza giudiziale in materia di diritto del lavoro e previdenza sociale ad aziende di medie-piccole dimensioni e lavoratori, inclusi dirigenti, quadri e impiegati direttivi. 

Da circa due anni mi occupo anche di tutela di persone affette da patologie che le rendono incapaci di badare autonomamente a sè stessi ed ai propri interessi patrimoniali, rispetto ai quali assumo l'incarico di amministratore di sostegno ovvero di tutore. Sono iscritta all'Associazione Anita.


 

Aree di competenza

 


            Contratti di lavoro

Redazione e revisione.


Riorganizzazioni e ristrutturazioni

Licenziamenti individuali e collettivi, dimissioni, accordi di risoluzione consensuale, accordi per esodi incentivati.


Vicende modificative del rapporto di lavoro

Appalti e subentri in appalto, esternalizzazioni di servizi, trasferimenti d'azienda e rami d'azienda, distacchi.

 


Azioni risarcitorie


Mobbing, straining, errato inquadramento contrattuale, demansionamento,  lavoro irregolare, abuso nel part-time e nei contratti a termine.


Procedimenti disciplinari


Contestazioni disciplinari, lettere di giustificazioni, lettere di sanzione, impugnazione di sanzioni.


Ricorsi avverso Enti di previdenza 


Contrasto a qualsivoglia illegittima pretesa azionata dagli Enti di previdenza e assistenza mediante accertamenti ispettivi, avvisi di addebito, cartelle di pagamento, ordinanze-ingiunzione.

 

Dirigenti

Consulenza ed assistenza in fase di stipula del contratto, durante il rapporto ed in fase di cessazione con licenziamento o con accordo di risoluzione concordata tra le parti.

Agenti e mediatori

Pareristica, contrattualistica, assistenza in fase di stipula e recesso dal rapporto anche in caso di impugnazione del contratto e rivendicazione indennità connesse alla cessazione del rapporto.

Pensioni

Pareristica varia ed impugnazione illegittime pretese avanzate dall'Ente di previdenza che eroga la pensione.

Amministrazioni di sostegno

L'amministratore di sostegno viene nominato dal Giudice Tutelare per coloro che essendo affetti da infermità o menomazione fisica o psichica, si trovano impossibilitati, anche parzialmente o temporaneamente, a provvedere alla cura di tutti i loro interessi, partendo dalla cura della salute per passare alla tutela del loro patrimonio sia mobiliare che immobiliare e, più in generale, di ogni loro diritto.

Tutele

La tutela viene disposta oramai di rado, ma è quell'istituto giuridico rivolto a proteggere a 360° ogni qualsivoglia interesse del minore o dell'interdetto legale o giudiziale.

Recupero crediti

Dalla diffida stragiudiziale con eventuale accordo transattivo per il recupero anche solo parziale del credito all'azione giudiziale per il recupero coattivo vero e proprio, per poi passare alle fasi esecutive. Procedimento da eseguire anche per il recupero del trattamento di fine rapporto dal Fondo di Garanzia INPS.

Dove potete trovarmi



Cosa pensano i clienti

Ancora sul blocco dei licenziamenti

Sospesi anche i licenziamenti per sopravvenuta inidoneità alla mansione

A chiarirlo è stata la Direzione Generale dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro con una recentissima Nota del 24 giugno 2020, sulla base del rilievo che anch'essi sono da ricomprendersi tra i licenziamenti per giustificato motivo oggettivo di cui all'art. 3 della Legge n. 604 del 1966, contemplati dal decreto "Cura Italia" (art. 46).
Blocco licenziamenti 

Diritto alla NASPI in ogni caso

L'INPS ha chiarito in un recentissimo Messaggio che il diritto all'indennità di disoccupazione è garantito anche in caso di licenziamento intervenuto durante il periodo di stop ai licenziamenti collettivi e per giustificato motivo oggettivo previsto dal decreto "Cura Italia" fino al 17 agosto 2020.

 

Alcune recenti pronunce giurisprudenziali 

 

Passaggio alle dipendenze del nuovo appaltatore: il diritto al superminimo rimane?

Nel caso di subentro in appalto, i lavoratori assunti dal subentrante non hanno il diritto a conservare il superminimo che ricevevano alle dipendenze del precedente appaltatore, anche nell’ipotesi in cui l’appalto non subisca modificazioni di termini, modalità e prestazioni.

Più precisamente, il Tribunale di Genova...  /news1/subentro-in-appalto  (clicca sul link per continuare la lettura)

sentenza n. 808 del 2.10.2019.pdf

Quando il conduttore radiofonico si scopre lavoratore subordinato?

Dopo il Tribunale di Milano (sentenza n. 600 del 6.03.2019), anche il Tribunale di Monza con l’ordinanza n. 2866 del 29.05.2019, è giunto a ricondurre i rapporti degli speaker radiofonici - erroneamente inquadrati come lavoratori autonomi - nell’ambito della c.d. parasubordinazione, previo accertamento della sussistenza dei tre requisiti fondamentali della coordinazione, continuatività e prevalente personalità della prestazione resa dal conduttore... /news1/speaker-lavoratore-subordinato (clicca sul link per continua la lettura)

Tribunale di Monza_29.05.2019.pdf
Tribunale di Milano 6.03.2019.pdf

Licenziamento per attività svolte durante la malattia.

Un lavoratore era stato licenziato perché nella serata del suo ultimo giorno di assenza dal lavoro per malattia era stato visto per due ore - dalle 20 alle 22 - all’interno della pizzeria della moglie, preparare pizze e cuocerle al forno, consegnare pizze ai clienti nonché effettuare attività di cassa.

Tutti i gradi di giudizio, compreso quello in Cassazione (sent. n. 3655 del 7.02.2019)... /news1/licenziamento-per-attività-svolta-durante-la-malattia