Contestazione, giustificazioni e sanzione


letterapresentazionepng

La contestazione disciplinare soggiace a precisi obblighi di redazione in termini di tempestività e specifica individuazione del fatto, nonché all’obbligo di affiggere in azienda il regolamento disciplinare e di rispettare quanto previsto dal Ccnl sui tempi del procedimento. E’ importante avvalersi della consulenza di un avvocato giuslavorista sia per l’azienda sia per il lavoratore. E così, per l’azienda, perché ogni violazione della procedura si può ripercuotere nell’illegittimità della sanzione adottata; per il lavoratore, perché è importante scegliere in maniera consapevole la strategia da assumere in sede di giustificazioni anche in vista dell’eventuale successiva fase davanti al Giudice o davanti al Collegio di Conciliazione ed Arbitrato di cui all’art. 7 dello Statuto dei Lavoratori.